Nuova Ford Focus: nuovo design più slanciato

pubblicato in: Senza categoria | 0

Più spaziosa e slanciata: arriva la nuova Ford Focus

Ha fatto un bel passo avanti, la Ford Focus, con questa quarta generazione. Il design non è stato completamente cambiato, ma gli interventi apportati vanno nel segno di uno stile più attuale e maturo.
Il cofano motore allungato e scolpito, la grande mascherina esagonale, le fiancate segnate da nervature che conferiscono un pizzico di grinta alleggerendo però l’impatto laterale. Anche i fari subiscono un cambiamento. Ora sono con luci a led anteriori e posteriori: una sorta di “firma luminosa” che caratterizza la vettura e la rende subito riconoscibile.

È nettamente più lunga e slanciata. Gli 11 cm in più rispetto al vecchio modello, per un totale di 467, sono stati ottenuti lavorando anche sullo sbalzo posteriore (che aumenta di 6 cm, mentre quello della berlina è più corto di 5). Com’è già accaduto con la Fiesta, non mancherà la versione Active, nel caso della Ford Focus con carrozzeria berlina o famigliare. Sarà una crossover, con assetto rialzato di 3 cm e leggere modifiche estetiche ispirate al mondo delle SUV, e arriverà entro fine anno.

Dettagli sulla carrozzeria e sull’aspetto

La carrozzeria è più moderna e aerodinamica, con un coefficiente Cx di 0,273. È “montata” sulla nuova piattaforma globale C2, che servirà da base per numerosi altri modelli Ford. Grazie all’uso più esteso di acciaio ad altissima resistenza, la scocca della Ford Focus è più leggera (di 16 kg) e offre una maggiore rigidità torsionale. Ne trae beneficio la facilità di guida e una minore silenziosità nel motore. Considerando anche gli interventi sul motore, l’arredo interno, l’impianto elettrico e la carrozzeria, la riduzione complessiva di peso ammonta a 88 kg, anche qui a vantaggio delle qualità dinamiche e dei consumi.

La plancia dove convergono i fluidamente i pannelli ha forme semplici con effetto avvolgente. Per quanto riguarda la strumentazione, la Ford Focus avrà una classica soluzione analogica, completa e ben leggibile. Si potrà però richiedere l’head-up display. Saranno presenti tre modalità di guida: Normal, Sport ed Eco, che modificano la risposta di motore, cambio automatico, sterzo, controllo della trazione e cruise control adattativo.  Ne sono previste altre due, dedicate al controllo dinamico delle sospensioni.

Il motore della nuova ford focus

La Ford Focus è equipaggiata con motori a benzina (il pluripremiato 1.0 Ecoboost a tre cilindri da 101 o 125 CV) o a gasolio. I turbodiesel, entrambi a quattro cilindri, sono l’1.5 EcoBlue da 95 o 120 CV e il due litri da 150 CV che richiede il serbatoio ausiliario per l’additivo a base di urea che “taglia” le emissioni di ossidi di azoto.

Qualificante, sul piano tecnologico, la disattivazione automatica di uno dei cilindri del propulsore a benzina se non è richiesta piena potenza.

Il cambio di otto marce

Il cambio della Ford Focus vede un’innovazione. Non più la leva classica a cui siamo abituati ma la rotella del cambio automatico. In aggiunta, per passare manualmente da uno all’altro degli otto rapporti, i paddle al volante. È una trasmissione a convertitore di coppia evoluta, questa: l’elettronica di gestione regola l’intensità e la fluidità della cambiata in base a diversi parametri (compresi lo stile di guida, la pendenza della strada e la presenza o meno di curve strette lungo il percorso); ne deriva una risposta rapida, ma non brusca.

 

Fonte: https://www.alvolante.it/primo_contatto/ford-focus-15-ecoblue-120-cv

Lascia una risposta